Lo scontro dei fondamentalismi

maggio 29, 2010

T. Ali, Lo scontro dei fondamentalismi. Crociate, jihad e modernità, Fazi Editore, 2006

Lo scontro dei fondamentalismi è stato pubblicato in italiano una prima volta nel 2002 per i tipi di Rizzoli, editore che, sebbene il volume riscuotesse successo, si rifiutò di ristamparlo e ne cedette i diritti a Fazi. Il rifiuto nasceva dalla tesi esposte nel libro, in sostanza l’affermazione della responsabilità degli Stati Uniti nella creazione dei due “mostri” Pakistan e Afghanistan con la conseguente ascesa del fondamentalismo islamico nel tentativo di contrastare la potenza sovietica e, dopo il crollo dell’Unione delle repubbliche Socialiste la lotta fra i due fondamentalismi rimasti, quello islamico e quello americano.

Lettura questa che Tariq Ali pone al servizio di un dio unico, il petrolio.

Il volume procede proponendo una rilettura in senso diacronico della storia delle società musulmane evidenziandone alcuni tratti e non risparmiando critiche né ai governi arabi e musulmani in genere né a quelli occidentali e partendo da una prospettiva dichiaratamente laica e di sinistra.

Rispetto ad altri libri che trattano l’argomento Lo scontro dei fondamentalismi presenta due caratteristiche. La prima è quella di considerare le donne nell’analisi delle società musulmane e in relazione al formarsi e all’ascesa del fondamentalismo, il che non è poco, visto che dai volumi considerati “classici” che trattano il tema sono completamente assenti. La seconda è quella di utilizzare anche strumenti considerati non adeguati all’analisi politica, come la letteratura – finalmente – approccio che riprenderà anche in Bush in Babilonia sempre per i tipi di Fazi Editore, e inframmezzando anche il testo con esperienze personali.

Libero da pastoie di qualunque genere, Ali offre un’analisi lucida in particolare della situazione asiatica e ampio spazio dedica anche al conflitto israelo palestinese. L’impostazione del volume non è sicuramente “scientifica” nel senso cui siamo abituati a intendere questa parola, ma la lettura estremamente interessante. Del resto, come ha detto qualcuno, “ricerca è fare il passo successivo”.

Tariq Ali è membro della redazione di New Left Review (www.newleftreview.org) altra lettura da non perdere.

Annunci

One Response to “Lo scontro dei fondamentalismi”

  1. Giacomo Longhi Says:

    E’ proprio curioso che Rizzoli abbia deciso di non ristamparlo nonostante il successo, il che conferma secondo me una certa linea della casa editrice. E poi, le tesi del libro non le conoscevano già al momento della pubblicazione? La presentazione promette, leggerò…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...