Gender Writing Writing Gender

aprile 13, 2010

N. S. al-Ali, Gender Writing Writing Gender. The Representation of Women in a Selection of Modern Egyptian Literature, The American University in Cairo Press, Cairo 1994

Leggendo, analizzando e confrontando le opere di sei autori – tre uomini e tre donne – il volume cerca di evincerne gli elementi caratterizzanti per stabilire se e fino a che punto essi siano gender-oriented, ossia se esista un’estetica femminile.

E, posto che esista – e noi ne siamo convinte – quali riflessi un diverso modo di esplicitare il discorso di genere abbia sul modo in cui il genere viene inteso in una certa società.

L’interesse del volume sta nel fatto che la letteratura viene considerata come un mezzo che contribuisce alla percezione dell’altro da sé; e poiché questa concezione viene qui applicata alla letteratura e alla società araba, il volume, nonostante sia stato pubblicato ormai quasi quindici anni fa, resta ancora un testo valido.

Attraverso la lettura di Nawal as-Saadawi, Alifa Rifaat, Salwa Bakr, Sherif Hetata, Sonallah Ibrahim e Suleiman Fayyad, al-Ali traccia la mappa della percezione di genere, per lo più in linea con una “ideologia di genere accettata” notando come solo in alcuni casi sia prevalente l’atteggiamento critico pur all’interno di una distinzione tra il discourse maschile e quello femminile.

Al volume sono allegate una serie di interviste agli autori nelle quali essi spiegano le motivazioni che li spingono alla scrittura, la concezione del ruolo della letteratura nella società, il significato che attribuiscono alla propria opera letteraria ed esprimono il loro pensiero relativamente alla condizione della donna nella società egiziana.

Ma, se la rappresentazione dell’altro da sé è anche contemporaneamente la rappresentazione di sé, questa lettura ci fa comprendere come le immagini dell’altro contribuiscano alla produzione, riproduzione e decostruzione dell’ineguaglianza sociale, non solo tra i generi – poiché gerarchica – ma anche nella società in senso più generale.

Ripensare dunque all’estetica del romanzo significa ripensare al discorso di genere.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...