caffeina mon amour

marzo 21, 2010

caffeina mon amour. letteratura e poesia araba classica sul caffè e altri stimolanti, a cura di F. Zanello, Coniglio editore, Roma 2008

Quando il caffè si diffuse in Occidente, la Chiesa si trovò di fronte al problema di stabilire se esso fosse una bevanda lecita o meno. Verso la fine del XVI secolo le alte cariche ecclesiastiche cercavano di trovare una risposta a un quesito che le attanagliava: come classificare il caffè, una bevanda proveniente dall’Oriente, chiamata da alcuni ‘acqua nera’.

alcuni prelati affermavano che era stato creato da Satana a favore dei suoi discepoli, i musulmani, per compensarli del divieto fatto loro di bere il vino. Doveva quindi esserne interdetto il consumo per impedire le imprese del Maligno e dei suoi discepoli.

La faccenda assunse dimensioni tali da venir sottoposta al giudizio di papa Clemente VIII, perché fornisse un parere definitivo. Assaggiatala, avrebbe esclamato: “Questo caffè è veramente una bevanda deliziosa. Sarebbe un peccato lasciarne l’uso esclusivo ai musulmani. Renderemo folle di rabbia Satana battezzandolo e facendone una bevanda cristiana”.

Se la disputa sul caffè avvenuta in Occidente ci può far sorridere, più o meno nello stesso periodo – la metà del XVI secolo – anche in Oriente si discute sulla liceità del caffè e in particolare a Mecca.

caffeina mon amour presenta un estratto Le prove più forti a favore della legittimità dell’uso del caffè, un trattato che, secondo il curatore, venne redatto a metà del Cinquecento circa da ‘Abd al-Qàdir al-Giazìri e nel quale del caffè si descrive la natura, la modalità di preparazione.

Il trattato procede poi a una ‘storia’ del caffè in terre arabe riportando nello stile caratteristico dell’epoca le alterne vicende della bevanda. Proibita più volte a Mecca l’acqua nera’ dovette liberarsi dal sospetto di provocare in chi la beve gli stessi effetti di alcol o hashish.

Il libretto – piccolo nelle dimensioni e nel numero di pagine – prosegue e si conclude con una serie di poesie aventi per oggetto il caffè di provenienza verosimilmente yemenita che ne decantano le qualità redatte nel contesto di una diatriba fra caffè e qat.

Annunci

One Response to “caffeina mon amour”


  1. […] stessa serie del libercolo sul caffè, dello stesso curatore, Quando l’hashish si incazzò col vino presenta due trattatelli, così […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...